Banca Antonveneta

Fonti Documentali / Banche e Intermediari / Banca Antonveneta

Antonveneta nasce da un processo di fusioni e aggregazioni di banche a forte radicamento territoriale, che ha consentito alla banca di trasformarsi da realtà regionale in banca di rilievo nazionale, mantenendo uno stretto legame con le comunità locali e svolgendo da sempre un ruolo attivo nel sostenere e valorizzare il tessuto economico in cui opera.

E’ nata dalla fusione, avvenuta nel 1996, di due banche popolari con sede a Padova, Banca Antoniana e Banca Popolare Veneta e dalla successiva aggregazione di una serie di banche locali tra cui Credito Lombardo, Banca Agricola Etnea, Banca Cattolica di Molfetta, dall’incorporazione di Banca Nazionale dell’Agricoltura e dall’acquisizione di 55 sportelli del Gruppo Banca di Roma e di 9 sportelli del Banco di Napoli.

Nel maggio 2008 viene perfezionata la cessione di Banca Antonveneta al Gruppo Bancario Monte dei Paschi di Siena. A seguito dell’integrazione nella Banca Monte Paschi di Siena Spa, Antonveneta diventa Banca dedicata al Nord-Est con una rete di circa 400 sportelli. (Fonte: Antonveneta.it)


# #